Con l’Italia quasi tutta in zona gialla molti camperisti stanno rimettendo in moto i loro mezzi.

Dopo un periodo di fermo così prolungato tuttavia quel dito d’acqua che magari era rimasto nel serbatoio del camper può aver dato origine a muffe e batteri nocivi…

In questo articolo quindi vogliamo darti qualche indicazione su come sanificare il serbatoio delle acque chiare del camper ed averlo sempre pulito e performante.

Dove si Accumulano Sostanze Nocive

Noi parliamo di sanificazione del serbatoio delle acque chiare, ma in realtà quello che va sanificato è proprio tutto l’impianto idrico del camper.

Infatti, se una prima grossolana pulizia del serbatoio in sé si può fare aprendo il tappo di ispezione del serbatoio stesso e pulendolo con uno straccio pulito, sono i tubi con una sezione molto piccola quelli più problematici.

rubinetto in funzione
La pulizia del serbatoio camper delle acque chiare coinvolge tutto l’impianto idrico.

Non puoi certo ripulirli manualmente, e quindi ecco che avviene la formazione di mucillagini e muffe con conseguente proliferazione batterica.

Pensiamo ad esempio ai tubi della Truma.

Hanno un diametro così piccolo che anche il minimo residuo d’acqua può originare un ambiente favorevole al proliferare di vari microrganismi.

Iniziamo la nostra sanificazione dal serbatoio quindi, ma facciamo in modo che i prodotti che utilizziamo allo scopo vadano ad agire anche sul resto dell’impianto.

Tipologie di prodotti per la Pulizia del Serbatoio

Come sai non è nostro interesse parlarti di marche specifiche, a meno che non siano le uniche a produrre una determinata tipologia di prodotto.

Sappi però che in generale i prodotti per la sanificazione del serbatoio del camper sono di due tipologie: quelli che non possono assolutamente essere ingeriti e quelli che invece non creano alcun problema in tal senso.

bottiglie d'acqua
Acqua potabile e pura in camper significa dire addio alle bottiglie di plastica.

Questi ultimi hanno addirittura la funzione di potabilizzare l’acqua, e quindi di renderla bevibile.

Sì, potrai dimenticarti di acquistare pesantissime ed inquinanti confezioni di bottiglie d’acqua in plastica e bere quella del rubinetto del tuo camper!

I Prodotti da Non Ingerire

I prodotti di questa tipologia vanno versati nel serbatoio pieno d’acqua nella quantità indicata sulla confezione, che varia da marca a marca.

prodotti per sanificare il serbatoio
Alcuni dei principali prodotti per la sanificazione del serbatoio.

Quindi vanno lasciati agire per qualche ora e vanno poi fatti scorrere all’interno dell’impianto attivando la pompa e aprendo i rubinetti.

A questo punto il serbatoio va scaricato completamente.

I Prodotti Potabilizzanti

Questi prodotti, da utilizzare dopo aver sanificato per bene il serbatoio e tutto l’impianto, possono a loro volta dividersi in due tipologie.

Da un lato abbiamo sottili lamine d’argento da lasciare all’interno del serbatoio del camper.

Queste, una volta immerse nell’acqua, daranno vita ad una reazione chimica che senza l’utilizzo di ulteriori additivi renderà potabile e quindi bevibile l’acqua.

prodotti potabilizzanti
Due tipologie di prodotti potabilizzanti.

L’efficacia di una lamina è di circa 4 mesi, dopodiché essa andrà sostituita.

L’altra soluzione è utilizzare prodotti potabilizzanti da versare nel serbatoio.

Anche stavolta, sulla base della tipologia del trattamento e della marca che lo produce, il ciclo andrà ripetuto ogni tot.

Perché Non Utilizzare Prodotti Non Specifici

Sappiamo che tanti camperisti usano l’Amuchina per sanificare il serbatoio delle acque chiare del proprio camper.

Del resto questo è un prodotto utilizzato anche per sanificare frutta e verdura, nonché i ciucci e i biberon dei nostri bimbi…

Quindi perché dovrebbe essere nocivo?

Serbatoio camper in plastica
Il serbatoio del camper è in plastica, ma…occhio ad usare prodotti di pulizia non specifici!

In effetti l’Amuchina non è pericolosa per l’uomo se utilizzata nel modo corretto e sciacquata bene…ma è dannosa per le saldature dell’acciaio inox.

Forse ti chiederai dove si trovi questo famigerato acciaio inox nel serbatoio, visto che è fatto tutto in plastica…

Vero, ma sono in acciaio inox il contenitore dell’acqua della Combi della Truma e quello del boiler.

E, come ti abbiamo detto, anche se parliamo di sanificazione del serbatoio è in realtà tutto l’impianto idrico ad entrare in gioco.

Fai quindi attenzione, perché a lungo andare potresti danneggiare irreparabilmente l’impianto.

Ogni Quanto Sanificare il Serbatoio Camper

Dovresti effettuare la sanificazione del serbatoio delle acque chiare del camper almeno un paio di volte l’anno (più spesso non fa certo male…) e sicuramente all’inizio e al termine della stagione calda.

goccia d'acqua che cade
Ricordati di scaricare bene l’acqua soprattutto in estate per evitare proliferazione batterica.

E’ infatti in estate che muffe e batteri proliferano maggiormente, ed ecco perché in questa stagione è particolarmente importante svuotare bene il serbatoio prima di rimessare il camper tra un’uscita e l’altra.

Anche nel corso della tua vacanza è consigliabile scaricare e caricare acqua fresca con maggior frequenza del solito: eviterai tra l’altro quell’odore fastidioso di uovo marcio che si sprigiona ogni volta che il camper carico d’acqua resta per troppo tempo sotto il sole bollente.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn