Quante volte ti sarà capitato di partire col tuo camper e di incappare in quei piccoli inconvenienti che possono rendere davvero difficile godersi la vacanza?

Pensiamo per esempio alla pompa dell’acqua che smette di funzionare correttamente: un bel fastidio!

Ti spieghiamo quindi cosa portare in camper a livello di attrezzi e accessori in modo tale che tu possa porre rimedio a questi fastidiosi disagi presto e bene.

Attenzione però: per lavori più complessi o se non sei pratico di fai-da-te ricordati di rivolgerti al tuo meccanico di fiducia per evitare di peggiorare il danno.

1. Cacciaviti

Porta sempre con te una piccola selezione di cacciaviti di diverse dimensioni, con la punta sia a taglio che a croce (o stella, se preferisci questo termine).

Pochi cacciaviti di forma e dimensione diversa possono bastare.

Ti saranno utilissimi per avvitare e svitare viti di tutti i generi, e il loro peso ed ingombro è davvero minimo.

2. Chiavi Inglesi

Come per i cacciaviti, anche le chiavi inglesi sono davvero fondamentali.

Utilissimo set di chiavi inglesi dalla 6 alla 19.

Ti consigliamo un set dalla 6 alla 19, per poter intervenire anche nel caso di piccoli lavoretti a livello dell’impianto del gas.

3. Tubo del Gas

Un tubo di scorta può sicuramente servire, ma ricordati sempre che i lavori a livello dell’impianto del gas pur non essendo complessi necessitano di un minimo di competenza.

Tubo del gas ad alta pressione

Se non ti senti a tuo agio e sicuro con questo genere di lavori rivolgiti al tuo meccanico di fiducia!

4. Regolatore del Gas

Vale quanto detto nel punto precedente.

La sostituzione di un regolatore del gas può rendersi necessaria in caso di gas non pulito, che va quindi ad intasare il meccanismo.

Anche questa è un’operazione semplice e veloce, ma da svolgere correttamente per evitare problemi ben peggiori.

5. Pompa dell’Acqua

Capita più spesso di quanto immagini una rottura a livello di pompa, magari per un accumulo di sabbia al suo interno se l’acqua di carico non è ben pulita.

Una pompa di tipo shurflo, ma ne esistono anche di altre tipologie.

La sostituzione è semplice, ma ricordati di verificare quale tipologia di pompa è montata sul tuo mezzo: tipicamente è una pompa ad immersione o una Shurflo.

E ricordati anche di montarla correttamente, prendendo nota del cablaggio elettrico: magari prima di iniziare le operazioni di sostituzione fai una foto all’impianto!

6. Set di Fusibili

Una scatoletta di fusibili non costa tanto ed ingombra ancora meno. 

I fusibili di scorta aiutano a risolvere i piccoli grandi impicci elettrici.

Non dimenticare di tenerne una nella tua cassetta degli attrezzi in camper.

7. Sigillante

Attenzione: parliamo di sigillante e non di silicone, perché quest’ultimo col camper non va affatto d’accordo.

In caso di piccole infiltrazioni per sigillature che vengono meno porta sempre con te una confezione di sigillante, ma controlla che abbia la dicitura “UV” sull’etichetta.

Cosa succede in caso contrario?

il sole andrà a ridurre le prestazioni del tuo sigillante, e tu ti troveresti punto e a capo…

8. Nastro Telato e Forbici

Così come in ogni casa non può mancare lo scotch, in camper non può mancare il nastro telato per tutti quei piccoli lavoretti di “fissaggio” provvisorio e veloce.

Il nastro telato, l’amico di tutti i camperisti.

Di conseguenza avrai bisogno anche di un paio di forbici…ma siamo certi che tu ne abbia già nel tuo camper!

9. Extra

Fino ad ora ti abbiamo elencato una piccola serie di attrezzi e accessori indispensabili (o comunque molto utili) ad ogni camperista.

Per il resto dipende dal tuo mezzo.

Monti un Mono o un Duo Control Truma?

Pad di ricambio per il filtro Truma Mono e Duo Control.

Porta sempre con te anche dei pad di ricambio per il filtro .

Il tuo camper tende ad avere problemi alle luci di posizione perché i connettori delle lampadine si ossidano in continuazione?

Portati dietro alcune lampadine di ricambio.

Il tuo impianto idrico si basa su tubi e raccordi di tipologia John Guest?

Tieni sia un pezzo di tubo che dei raccordi di ricambio: in caso contrario potresti avere problemi soprattutto all’estero per sostituirli.

Cosa Portare in Camper: Conclusioni

Ognuno di noi conosce il suo amico su ruote e sa quali sono i suoi punti deboli, soprattutto se parliamo di un mezzo un po’ anzianotto.

Creare il kit di “pronto soccorso” per il camper è un po’ come portarsi in viaggio le proprie medicine: tutti ne avremo alcune in comune, ma anche tante specifiche per curare quelli che sono i nostri disturbi personali.

Ricordati di non esagerare portandoti dietro troppi attrezzi e pezzi di ricambio solo perché “non si sa mai”: va bene essere pronti a tutto, ma il superfluo in camper è sempre da evitare per una questione sia di spazi che di pesi.

E come ti abbiamo ripetuto più volte non lanciarti in lavori di manutenzione se non te la senti o se sai di non essere molto abile col fai-da-te.

Recati piuttosto il prima possibile dal tuo meccanico di fiducia, o chiamalo per farti spiegare come procedere e se quello è o meno un lavoro alla tua portata.

Vedrai che tutto andrà per il meglio, e gli inconvenienti più piccoli e comuni non ti rovineranno più la vacanza.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn