Oggi vogliamo spiegarti come pulire l’esterno del camper in modo corretto, per evitare di danneggiarne la vernice e soprattutto le sigillature.

E credici, senza volerlo molte volte di danni ne causiamo parecchi, danni che si traducono poi in infiltrazioni con tutte le conseguenze del caso.

Le Righe Nere: Perché si Formano e Come Pulirle

Iniziamo parlando del difetto estetico dei nostri camper che più di tutti spesso ci infastidisce: la formazione di righe nere.

Prima di spiegarti come eliminarle però vogliamo spiegarti perché si formano.

no idropulitrice
Come pulire l’esterno del camper? Non con l’idropulitrice!

Le righe nere sono dovute alla pioggia che va ad impattare sulle sigillature delle finestre e delle giunte del camper, che come ti abbiamo spiegato parlandoti del kit del pronto soccorso da avere sempre con te per le piccole riparazioni non sono in silicone ma in sigillante butilico.

Poiché questo sigillante specifico, noto col nome di Terostat, è nero, quando viene dilavato macchia appunto il camper di nero.

Ma mai cercare di rimuovere queste tracce con la lancia dell’idropulitrice!

Questo perché la pressione dell’acqua dell’idropulitrice è talmente alta che va a rimuovere le sigillature stesse del camper, causando nel tempo infiltrazioni soprattutto a livello delle finestre.

I Prodotti da Utilizzare

A questo punto come possiamo rimuovere le macchie?

Di certo non con il comune sgrassatore, che tanti purtroppo usano.

Questo detergente non va infatti d’accordo con l’alluminio e la resina di cui sono fatti i camper.

prodotto specifico
Uno dei prodotti specifici che puoi trovare presso di noi.

Servono prodotti specifici, disponibili di varie marche e da acquistare presso i rivenditori di articoli per i camper.

E poi…via di olio di gomito, spazzolone alla mano!

Per il risciacquo possiamo utilizzare l’acqua che usiamo per bagnare i nostri fiori.

Se non abbiamo tempo e voglia di pulire da soli il nostro camper possiamo anche farcelo lavare ovviamente, ma ricordati di rivolgerti a persone competenti in materia di veicoli ricreazionali.

Pulizia della Cabina di Mansardati e Semintegrali

Mentre per un motorhome valgono le regole illustrate fino ad ora, mansardati e semintegrali hanno la cabina di guida in materiale metallico che può quindi essere pulita esternamente in modo un po’ diverso utilizzando detergenti anche un pelo più aggressivi.

Quali?

pulizia pannelli solari
Anche i pannelli solari vanno puliti…ma con delicatezza, non così!

Gli stessi che usi per pulire la tua macchina, molto banalmente, e che puoi reperire presso supermercati, benzinai, negozi di accessori per auto, negozi di bricolage e fai-da-te…

Come Pulire il Tetto

Se puliamo muso, coda e fiancate del camper ma non ci occupiamo del tetto, con la prima pioggia tutto tornerà bello sporco.

E’ soprattutto per il tetto, ancor più che per le fiancate, che è tassativo utilizzare prodotti nati appositamente per la pulizia del camper, quindi con una formula delicata e rispettosa dei materiali con cui il nostro mezzo ricreazionale è stato costruito.

Attenzione a salire sul tetto bagnato
Fai attenzione: il tetto del camper è scivoloso se bagnato!

Per la tua sicurezza evita però di salire direttamente sul tetto per pulirlo, perché questa è una superficie che una volta bagnata diventa estremamente scivolosa.

Munisciti piuttosto di scala e spazzolone, e lava il tetto prima da un lato e poi dall’altro.

Ogni Quanto Bisogna Lavare il Camper

Non ci sono regole fisse, ma calcola che la frequenza ottimale è di tre/quattro volte all’anno.

Se non hai voglia e tempo di lavare il tuo camper con questa frequenza cerca però di pulirlo almeno una volta all’anno.

Questo perché se non pulite il prima possibile le fastidiose righe nere saranno poi sempre più difficili se non impossibili da eliminare.

Corretta pulizia del tetto
Ecco il modo corretto per pulire il tetto: olio di gomito e scala.

Il camper si può lavare ad ogni uscita?

Certamente, non c’è mai un “troppo”, purché come detto fino ad ora le pulizie siano effettuate in modo corretto.

E poi ci sono quelle pulizie che sono un di più e che mirano solo all’estetica del camper, come ad esempio l’utilizzo di prodotti che vanno a ravvivare il nero delle gomme.

Come Pulire l’Esterno del Camper: Conclusioni

Questi sono proprio i consigli base su come pulire l’esterno del camper senza danneggiare la vernice e causare infiltrazioni, e come vedi la chiave è sempre una: delicatezza.

Il camper è un veicolo a sé, con superfici diverse da quelle che troviamo abitualmente in un appartamento, e come tale necessita anche lui di prodotti specifici, che siano anche pochi ma buoni.

Qui da noi di Evo Camper potrai acquistarne alcuni ovviamente, e se ne avrai bisogno…noi siamo qua per te!

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn