Oggi vogliamo spiegarti quali sono le tipologie di batterie per camper (ma in realtà anche per altri veicoli) che puoi utilizzare sul tuo mezzo, in cosa sono diverse l’una dall’altra e quali sono i pro e i contro di ognuna.

Le Due Principali Tipologie: Batteria di Avviamento e Batteria Servizi

Iniziamo innanzitutto col dire che in camper tipicamente si montano due tipologie di batterie diverse: la batteria di avviamento e la batteria servizi.

La batteria di avviamento è quella che, in poche parole, serve a mettere in moto il motore del tuo mezzo.

Il voltmetro, strumento utile per capire la carica delle batterie

La batteria servizi è invece quella che permette a tutte le utenze del tuo camper di funzionare correttamente.

Di batterie motore ne trovi montata tipicamente solo una sul camper, mentre di batterie servizi puoi montarne anche due o più a seconda delle tue esigenze.

Ma non è finita qui, perché a loro volta le batterie, in particolare le batterie servizi, possono avere strutture diverse e quindi essere a loro volta suddivise in sottocategorie.

Addentriamoci ora un po’ più a fondo nella questione.

Caratteristiche della Batteria di Avviamento

La batteria di avviamento non viene utilizzata anche come batteria servizi, per il semplice motivo che non lavorerebbe al meglio.

All’interno troviamo un acido, l’elettrolita, che permette lo scambio di corrente tra i due poli.

Esempio di batteria di avviamento, tipicamente nel vano motore.

Se il livello dell’elettrolita dovesse abbassarsi, col tempo causerebbe una deformazione della batteria stessa, una rottura della struttura interna e lo sversamento quindi dell’acido, che è estremamente tossico.

Ecco perché non devi mai e poi mai installarla all’interno del veicolo: potrebbe essere davvero pericolosa per la salute tua e dei tuoi cari.

La sua efficienza reale è pari a circa il 70% di quanto dichiarato dal costruttore, e la sua corrente di carica è tipicamente bassa (si caricherà quindi molto lentamente).

Se il principale contro è la sua potenziale pericolosità, il punto di forza è il suo prezzo estremamente ridotto: tipicamente infatti costa circa 150€ e puoi acquistarla pressoché ovunque.

Caratteristiche delle Batterie Servizi

Le batterie servizi che attualmente vengono montate sui camper (e diciamo “attualmente” perché la ricerca va avanti e per fortuna vengono trovate soluzioni sempre nuove ed innovative) sono tipicamente tre.

Batteria AGM

La batteria AGM ha al suo interno un liquido come quella di avviamento, ma è molto più sicura perché l’acido è contenuto in un’ulteriore scatola in fibra di vetro rendendone quindi impossibile lo sversamento.

Per questo motivo possiamo anche posizionarla inclinata, ma tieni presente che in questo caso non renderà al massimo delle sue possibilità.

Batteria AGM, con capsula interna in fibra di vetro

La sua efficienza reale è pari a circa l’80% di quanto dichiarato dal produttore.

Poniamo poi di aver montato sul nostro camper un inverter da 1500 W, che potenzialmente può produrre una corrente in uscita di almeno 150 A: con una batteria AGM la produzione di energia si abbasserà a circa 40-50 A.

La corrente di carica (e di conseguenza la velocità di carica) per questo tipo di batteria non è molto elevata per evitare che la struttura si danneggi dando luogo a tutti i problemi che abbiamo visto.

Una batteria AGM ha un ottimo rapporto qualità-prezzo: dura più di una batteria di avviamento, ma il prezzo è di poco superiore.

Un contro?

E’ davvero pesante.

Batteria al Gel

La batteria al gel non ha un acido come elettrolita ma bensì, appunto, un gel.

Questo rende la batteria meno sensibile alle vibrazioni tipiche di un mezzo come il camper, non c’è rischio di sversamento di liquido (perché appunto non contiene liquidi) e può essere tranquillamente inclinata.

Come già visto per la batteria precedente, anche in questo caso un inverter montato vedrà una drastica riduzione della corrente in uscita prodotta.

Una batteria al gel, molto pesante ma performante

Anche questa tipologia è molto pesante (anzi, è la più pesante fra tutte) e il prezzo è di poco superiore a quello dell’AGM: calcola un costo di 300 – 400€.

La sua efficienza effettiva a pari a circa il 90% di quanto dichiarato dalla fabbrica e la corrente di carica non è elevata.

Batteria al Litio

La batteria al litio è sicuramente la più chiacchierata al momento.

Non devi temerne la pericolosità, perché in fondo è al litio anche la batteria che alimenta il tuo cellulare e che tieni quindi costantemente in tasca o vicino all’orecchio

la batteria al litio, la star indiscussa al momento.

E’ a rischio zero?

Questo no, ma non è certo pericolosa come alcuni la dipingono.

Anche perché al suo interno deve avere una centralina per bloccare l’erogazione di corrente in caso di necessità.

Uno dei suoi più grandi vantaggi è il peso: mentre una batteria al gel può pesare anche 30 kg, quella al litio ne pesa solo 10.

E sai bene quanto sia importante la gestione dei pesi a bordo di un camper..!

Inoltre ha un’efficienza di molto superiore rispetto a quella delle altre tipologie: ben del 98%.

Con un inverter da 1500 W in questo caso la corrente in uscita sarà di almeno 100 A costanti, con una punta massima di 350 A.

Può gestire un’elevata corrente di carica, quindi può essere ricaricata molto velocemente.

Occhio solo a quanto riportato dal voltmetro, lo strumento che sul camper ci dice quanto sono cariche le nostre batterie.

Infatti, mentre per le altre tipologie avremo un’indicazione più o meno veritiera della loro carica effettiva, per le batterie al litio il valore sarà sempre costantemente quello della carica massima.

Questo vuol dire che la batteria al litio è eterna?

No, semplicemente non ci dà indicazione della sua scarica nel tempo fino a che non è del tutto a terra.

Uno shunt, fondamentale per capire la carica effettiva di una batteria al litio.

Il problema può essere risolto montando uno shunt, un dispositivo attraverso cui passa tutta la corrente in entrata e in uscita dalla batteria dandoci quindi una lettura veritiera della carica effettiva.

Il più grande contro della batteria al litio è il suo prezzo, che può anche tranquillamente superare i 1000€, ma la sua durata è di almeno 7 – 8 anni.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn